Marva Griffin: il design per aiutare i giovani

Marva Griffin: il design per aiutare i giovani

Ore 07.18 – Il 23 marzo si celebra la sesta edizione dell’Italian Design Day, il cui tema centrale —“Ri-Generazione. Design e nuove tecnologie per un futuro sostenibile”— propone una riflessione sull’evoluzione dell’uso di arti e scienze al fine di migliorare l’estetica, l’ergonomia, la funzionalità e la commerciabilità dei prodotti in un mondo dinamico e globalizzato. La sfida a cui il disegno industriale deve rispondere è quella di promuovere una transizione ecologica dei nostri stili di vita, capace di coniugare benessere e riduzione dell’impatto ambientale.

In occasione di questo importante appuntamento, gli Istituti Italiani di Cultura di Città del Messico e Guatemala invitano alla conferenza online “Design e Sostenibilità”, tenuta dall’architetta Marva Griffin alle 12:00 (ora del Messico centrale, le 19.00 in Italia) di martedì 22 marzo.

Nel suo intervento, la celebre fondatrice del SaloneSatellite, uno dei più noti padiglioni del Salone del Mobile di Milano, parlerà del contributo del design nel prossimo futuro e della centralità del tema della sostenibilità. Racconterà anche il proprio percorso professionale, che l’ha resa un punto di riferimento d’eccellenza a livello mondiale.

Marva Griffin Wilshire —venezuelana, ma milanese d’adozione— si è affacciata 40 anni fa al mondo del design e dell’arredo. Dopo l’esordio come assistente, interprete e responsabile della Comunicazione presso l’allora C&B (oggi B&B Italia) a fianco di Piero Ambrogio Busnelli, è diventata corrispondente per l’Italia di Les Publications Conde Nast France e The Conde Nast Publications USA.

Per otto anni ha organizzato a Venezia le mostre Incontri “Il tessuto nell’arredamento” e “Il design nell’oggetto” ed è fondatrice e curatrice —già dalla prima edizione nel 1998— del SaloneSatellite, un’iniziativa del Salone Internazionale del Mobile e collaudato trampolino di lancio internazionale per giovani creativi di tutto il mondo. Per questo ed altri progetti, Griffin ha ricevuto nel maggio 2014 il premio Compasso d’oro alla carriera.

Da oltre 20 anni è direttrice della Stampa Internazionale per il Salone del Mobile.

Nel 2005 ha creato il SaloneSatellite di Mosca, un omaggio ai giovani designer russi e dei Paesi limitrofi e nel 2016 ha replicato l’iniziativa con il SaloneSatellite Shanghai, dedicato ai professionisti cinesi.

Dal 2001 è membro del Philip Johnson Architecture & Design Committee del Museum of Modern Art (MoMA) di New York.

A marzo 2014 è stata nominata Ambasciatrice per l’Esposizione Universale tenutasi a Milano nel 2015 e nel 2017 ha ricevuto la Civica Benemerenza Ambrogino d’Oro di Milano con la seguente motivazione: «… nel suo lungo lavoro di ricerca e selezione di giovani talenti ha sempre coniugato l’attenzione all’utilizzo delle più moderne tecnologie con la grande tradizione manifatturiera, contribuendo, in maniera determinante, a fare di Milano la capitale del design internazionale».

ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo
Patronato ITAL Messico