Avvicinamento della produzione: Mattel espande lo stabilimento messicano

Avvicinamento della produzione: Mattel espande lo stabilimento messicano

Ore 17.09 – I giocattoli più venduti della Mattel Inc. —i Mega Bloks— saranno prodotti in Messico, dato che il fabbricante statunitense ha deciso di spostare la sua catena di approvvigionamento più vicino a casa dopo i rallentamenti causati dalla pandemia di coronavirus in Asia.

Mattel ha annunciato a metà marzo di aver speso circa un miliardo di pesos (50 milioni di dollari), per espandere uno stabilimento nello stato messicano settentrionale di Nuevo León, dando priorità alla produzione nella seconda economia più grande dell’America Latina rispetto ai centri produttivi in Cina, Vietnam e Malesia.

Lo stabilimento di Monterrey, vicino al confine con gli Stati Uniti, è ora il più grande della Mattel con 200.000 metri quadrati e impiega quasi 3.500 persone.

«Poter avere il prodotto vicino al consumatore e non doverlo trasportare dall’Asia sarà più redditizio e più competitivo se si tiene conto dei costi», ha detto a Reuters Gabriel Galván, amministratore delegato della Mattel America Latina.

L’espansione è stata proposta per la prima volta nel 2020, ha detto Galván. Mattel ha chiuso due fabbriche in Asia nel 2019 e più recentemente ha chiuso un impianto in Canada e un altro in Messico in vista dell’espansione della mega-fabbrica di Monterrey.

Galván ha detto che questa mossa è l’esempio più recente di come le preoccupazioni per le catene globali di fornitura troppo estese stiano generando un nuovo interesse per il nearshoring da parte di industrie come quella tessile e persino quella automobilistica, già un pilastro della produzione messicana. «È una grande opportunità», ha spiegato Galván, sottolineando la vicinanza dello stabilimento al centro di distribuzione di Dallas-Fort Worth, il secondo più grande dell’azienda negli Stati Uniti. «Possiamo essere lì in 24 ore, quindi per noi è davvero conveniente».

Mattel prevede di raddoppiare il suo investimento nello stabilimento nei prossimi cinque anni, ha affermato Ynon Kreiz, presidente e CEO di Mattel.

Anche il ministro delle finanze messicano ha detto recentemente ai media locali che la domanda di parchi industriali nel Messico settentrionale è in piena espansione.

ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo
Patronato ITAL Messico