García de Alba: «Scambi tra Messico, Usa e Canada sono più grandi dell’Ue»

«Gli scambi tra Messico, Usa e Canada sono più grandi dell'Ue»

Ore 19.55 – Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha incontrato ieri in visita istituzionale a Palazzo Silone a L’Aquila l’ambasciatore del Messico in Italia, Carlos García de Alba.

Un incontro cordiale e operativo, che segue quello recente avvenuto ad Avezzano, nel corso del quale sono state analizzate le possibili relazioni che si possono instaurare tra l’Abruzzo e le regioni messicane che hanno manifestato interesse.

Alla riunione, seguita a quella che l’Ambasciatore ha avuto con il rettore dell’Università degli Studi dell’Aquila, Edoardo Alesse, hanno partecipato l’assessore regionale Daniele D’Amario, il prefetto dell’Aquila, Cinzia Torraco, e la presidente della Camera di Commercio del Gran Sasso, Antonella Ballone.

Nel corso di un’intervista con la testata giornalistica online ekuonews.it, García de Alba ha descritto le attività svolte durante la visita all’Aquila. Riferendosi all’incontro con gli esponenti dell’impenditoria abruzzese ha affermato: «ho suggerito un seminario sul nuovo Nafta, su questo accordo di libero scambio che collega il Messico, gli Usa e il Canada che, ci tengo a ricordarlo, è il mercato regionale più grande del mondo».

«Gli scambi tra Messico, Usa e Canada sono più grandi dell’Unione europea», ha aggiunto. «Il Messico è il primo socio economico degli Usa a livello mondiale. Questo va sottolineato, più della Cina e ben più avanti della Francia, della Germania e di tanti altri Paesi, compreso il Giappone. il Messico è un Paese che va visto da un’ottica economica diversa e poi è la porta d’ingresso per il Nordamerica».

«Il Messico» —ha sottolineato García de Alba— «è Nordamerica, ci tengo sempre a ripeterlo: non è Sudamerica e non è Centroamerica, come si insegna nelle scuole europee. Questo va capito e per questo mi sono permesso di suggerire di tornare, quando voi sarete pronti, o da solo, oppure coi colleghi statunitense e canadese a spiegare agli imprenditori locali cosa significa questo nuovo Nafta, ben diverso da quello del 1994, che era ormai datato».

ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo
Patronato ITAL Messico