Nesticò candidato del PD al Senato in America del Nord e Centrale

Nesticò candidato del PD al Senato in America del Nord e Centrale

Ore 08.55 – Il cardiologo di origine calabrese residente a Filadelfia Pasquale Nesticò è candidato del Partito Democratico al Senato per le prossime elezioni politiche nella ripartizione America Settentrionale e Centrale.

Nato a Isca sullo Ionio, in provincia di Catanzaro, la sua storia incarna l’emigrazione italiana nel mondo, fatta di sacrifici, ma anche di successo.

In Calabria, oltre ad avere frequentato le scuole, diplomandosi all’Istituto Tecnico Industriale di Catanzaro, nel tempo libero aiutava il padre come muratore.

Una volta emigrato negli Stati Uniti ha conseguito due lauree, una in elettrotecnica e l’altra in medicina e cardiologia.

Ha svolto il servizio militare come volontario con il grado di Tenente Colonnello medico per la Guerra in Iraq e Afghanistan ricevendo nel 2009 il congedo illimitato.

Per Pasquale anche onorificenze della Repubblica Italiana: Cavaliere nel 2004, Commendatore nel 2007 e Grande Ufficiale nel 2009.

In politica è stato presidente del Comites dal 1999 al 2004, consigliere e presidente della commissione Sanità del CGIE dal 2004 al 2015, si è candidato al Senato Italiano ed è stato eletto segretario del Circolo del PD a Filadelfia nel 2013.

Tra i suoi incarichi politici anche quello di presidente dell’Assemblea del Partito Democratico negli Stati Uniti e delegato per gli Usa all’assemblea nazionale del partito nel 2017.

Il dottor Nesticò, nonostante un’emigrazione di successo, non ha mai dimenticato l’Italia e a Filadelfia nel 1987 ha fondato la Filitalia International, che oggi conta 25 sedi nel mondo.

Sposato da 46 anni con Anna, ha 3 figli —Aurelio, Concetta e Saverio— e 2 nipoti, Luca Pasquale e Christian Giovanni. La figura di Nesticò nelle file del partito guidato da Enrico Letta vuole essere una garanzia per i milioni di italiani che vivono all’estero. Infatti, il suo programma, basato su 11 punti, vede gli emigrati e i discendenti al centro di un progetto che sicuramente potrà essere attuato per creare benessere.

Il candidato nella ripartizione Nord e Centro America vuole istituire a proprie spese in alcune città degli sportelli elettorali come punto di riferimento per i nostri cittadini, oltre a devolvere all’associazionismo del Terzo Settore lo stipendio da parlamentare per aiutare i giovani, i poveri e i bisognosi.

Una delle richieste che giungono più frequentemente dagli italiani nel mondo è quella del riacquisto della cittadinanza e il cardiologo di origine calabrese che ha già pronto un disegno di legge. Nesticò punta anche sui consolati onorari e la miglioria dei servizi, agevolazioni per gli italiani all’estero sulle tasse comunali e sugli investimenti in Italia, compreso l’acquisto di una casa. Non possono mancare nel programma elettorale l’aumento dei fondi stanziati per gli Enti Promotori, i programmi culturali e l’insegnamento della lingua italiana nelle scuole elementari, medie e superiori, nonché per i giornali, la radio e i programmi televisivi che promuovono la lingua e cultura italiana nel mondo.

L’Italia presenta alcune lacune per gli scambi culturali ed economici con altri Stati e, per questo, il candidato del Partito Democratico intende promuovere azioni mirate, memore dell’esperienza passata. Tra gli obiettivi, anche la riforma del sistema elettorale italiano, Comites e CGIE e il supporto alla piena realizzazione della parità di genere uomo-donna nel lavoro, nella famiglia e nella qualità della vita.

ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo
Patronato ITAL Messico