Le schede votate in Messico saranno scrutinate a Napoli

Le schede votate in Messico saranno scrutinate a Napoli

Ore 05.41 – Il voto postale dei cittadini italiani all’estero sarà scrutinato dopo le 23 di stasera (le 16 nel Messico centrale) in più città italiane. Non più solo Roma, come avvenuto fino alla tornata elettorale del 2018, ma anche Napoli, Milano, Firenze e Bologna saranno impegnate nello spoglio dei voti espressi dagli italiani residenti oltre confine o temporaneamente in viaggio per motivi di studio, lavoro e cure mediche.

A Roma, a Castelnuovo di Porto, presso il Centro Polifunzionale della Protezione civile, saranno scrutinate le schede giunte dall’America meridionale, mentre Napoli si occuperà di quelle provenienti dalla ripartizione America settentrionale e centrale, Asia, Africa, Oceania e Antartide. A Milano saranno scrutinati i voti di Albania, Andorra, Bielorussia, Bosnia-Erzegovina, Finlandia, Germania, Irlanda, Lettonia, Spagna e Ucraina, mentre a Bologna si procederà con le schede di Belgio, Bulgaria, Federazione Russa, Islanda, Kosovo, Liechtenstein, Lussemburgo, Macedonia del Nord, Malta, Norvegia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, San Marino, Serbia, Svizzera e Turchia. A Firenze andranno invece i voti provenienti da Austria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Francia, Grecia, Lituania, Moldova, Monaco, Montenegro, Paesi Bassi, Polonia, Regno Unito, Slovacchia, Slovenia, Stato della Città del Vaticano, Svezia, Ungheria, e dai territori per le cui relazioni internazionali è responsabile uno dei Paesi indicati. Per quanto riguarda i voti della ripartizione Europa, la più numerosa, lo scrutinio delle schede sarà suddiviso tra Milano, Firenze e Bologna.

Nell’ultima tornata elettorale, quella delle politiche di marzo 2018, l’affluenza all’estero è rimasta piuttosto bassa, in linea con la votazione precedente, attestandosi complessivamente intorno al 30 per cento. Nello specifico, secondo i dati del portale del ministero dell’Interno Eligendo, la partecipazione è stata del 29,84 per cento (1.262.422 votanti su un totale di 4.230.854 elettori) per quanto riguarda la Camera e del 30,27 per cento (1.160.985 votanti su 3.835.780 elettori) per il Senato.

Patronato ITAL Messico