Arriva l’ora solare. Da marzo tra Italia e Messico 8 ore di differenza

Ora solare. Da marzo 2023 tra Italia e Messico 8 ore di differenza

Ore 08.01 – Nella notte fra sabato 29 e domenica 30 ottobre 2022, le lancette andranno un’ora indietro in Italia e in Messico, esattamente dalle 3 alle 2 nel Bel Paese e dalle 2 all’una in terra azteca: perderemo un’ora di luce al pomeriggio, mutamento che verrà riequilibrato al mattino, dato che farà chiaro più presto.

In Italia l’ora solare rimarrà in vigore fino a fino a fine marzo 2023, mentre in Messico il nuovo orario sarà permanente.

Nel Paese latinoamericano questo sarà l’ultimo intervento sulle lancette, poiché da domenica verrà adottato uno standard basato sul fuso solare.

Il Congresso messicano ha definitivamente posto fine all’ora legale dopo 26 anni mercoledì scorso con l’approvazione da parte del Senato del disegno di legge inviato dalla Camera dei Deputati a fine settembre. La misura era stata attuata nel 1996.

Alcuni comuni situati al confine con gli Stati Uniti potranno, tuttavia, mantenere il cambio di orario a causa dei loro legami sociali ed economici con gli Stati Uniti, dove questa disposizione rimarrà in vigore.

Da domenica, alle 9 del mattino a Città del Messico, saranno le 11 sulla costa orientale, le 10 nel centro e le 8 sulla costa occidentale. E quando l’ora cambierà negli Stati Uniti il ​​6 novembre, alle 9 del mattino di Città del Messico, saranno le 10 nella costa orientale, le 9 nel centro e le 7 sulla costa occidentale.

La differenza di orario con l’Italia nel Messico centrale continuerà ad essere di 7 ore fino a marzo 2023 e salirà a 8 ore durante la validità dell’ora legale nel Bel Paese.

Patronato ITAL Messico