Turismo: a Matera due giorni dedicati alla ricerca delle origini. C’è il Messico.

Turismo: a Matera due giorni dedicati alla ricerca delle origini. C'è il Messico.

Ore 00.17 – Si terrà a Matera domenica 20 e lunedì 21 novembre Roots-in, la prima Borsa internazionale del turismo delle origini, presentata ieri pomeriggio nella Sala degli Specchi del teatro Stabile di Potenza.

Saranno otto i Paesi partecipanti —tra cui il Messico, rappresentato da 3 agenti di viaggio delle società Euromundo e Serratours— assieme a possibili compratori di pacchetti turistici provenienti da Brasile, Argentina, Canada, Stati Uniti, Regno Unito, Danimarca e Spagna. Durante l’evento 200 operatori di undici regioni italiane presenteranno la loro offerta turistica in stand appositi in cui si cercherà di stabilire un punto di contatto con i discendenti di italiani nel mondo, alla ricerca delle proprie radici.

Dagli organizzatori dell’Agenzia di promozione turistica (Apt) della Basilicata l’idea di «favorire un confronto stabile e un’occasione di incontro tra domanda e offerta, con spunti per amministratori e operatori».

«Matera e la Basilicata saranno protagonisti di una iniziativa che ha l’ambizione di diventare un punto di riferimento per il turismo delle origini» —ha detto il direttore generale dell’Apt lucana, Antonio Nicoletti— «si tratta di una forma di turismo che potrà favorire soprattutto lo sviluppo delle aree interne d’Italia, perché sono quelle che hanno sofferto maggiormente negli anni il fenomeno delle migrazioni e dello spopolamento. Il turismo delle origini può trasformare questo elemento negativo in una opportunità».

Patronato ITAL Messico