Il Nord America punta a produrre il 25% di ciò che importa dall’Asia

Il Nord America punta a produrre il 25% di ciò che importa dall’Asia

Ore 08.22 – Il Messico, gli Stati Uniti e il Canada hanno in programma di produrre in Nord America il 25% di ciò che attualmente importano dall’Asia, nell’ambito di una nuova iniziativa volta a promuovere l’integrazione dell’economia della regione, ha dichiarato giovedì il ministro degli Esteri messicano Marcelo Ebrard.

Il capo della Cancillería ha parlato dei risultati degli incontri di questa settimana a Città del Messico tra il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden, il Presidente messicano Andrés Manuel López Obrador e il Primo Ministro canadese Justin Trudeau.

Ebrard ha ribadito che quattro rappresentanti di ciascun Paese lavoreranno sullo schema di sostituzione delle importazioni precedentemente delineato da López Obrador martedì scorso, senza specificare in quanto tempo la regione prevede di raggiungere l’obiettivo.

Il Messico dovrà investire per accelerare il processo, ha aggiunto, osservando che tali investimenti aumenterebbero la crescita dell’economia di due punti percentuali.

Il ministro ha spiegato, inoltre, che gli Stati Uniti e il Canada parteciperanno ai piani del Messico per aumentare la produzione di energia solare ed incentivare l’attività industriale nello Stato di Sonora, al confine settentrionale del Paese latinoamericano.

I leader delle tre nazioni hanno promesso martedì di rafforzare i legami economici, di produrre più beni a livello regionale e di incrementare la produzione di semiconduttori dopo essersi incontrati a Città del Messico.

Patronato ITAL Messico