Il viaggio del cacao tra Messico e Italia in una mostra a Milano

Ore 06.19 – Un viaggio nel tempo per riscoprire una storia lontana tra gli elementi della terra, le ritualità umane e il ciclo della vita. Un percorso ideale dal Messico all’Italia —attraversando il territorio di Modica, in Sicilia— per approdare direttamente nel cuore della Lombardia.

Questo e molto altro sarà “KA’KAO. L’albero segreto: il viaggio del cacao tra Messico e Italia”, una mostra internazionale che potrà essere visitata all’università IULM di Milano dal 5 novembre al 15 dicembre 2021.

L’iniziativa è nata da un articolato progetto di ricerca dei dipartimenti dell’ateneo meneghino, ma ha via via coinvolto diversi centri di ricerca, istituzioni, reti culturali, produttori e comunità indigene. È un esperimento che punta a tenere insieme ricerca e divulgazione in modo innovativo e che giungerà, nel novembre 2022, anche al Museo Nacional de las Culturas di Città del Messico.

Curata dal professor Massimo De Giuseppe, dal docente e regista Giuseppe Carrieri e allestita da Sergio Pappalettera con Studio Prodesign, l’esposizione ha per protagonista il cacao, l’alimento più popolare al mondo, un simbolo che racchiude in sé le radici della tradizione e la sfida per un futuro più sostenibile.

«La storia del cacao» —spiega De Giuseppe- «ci offre l’esempio di un ampio e articolato processo di “glocalizzazione” che unisce territori, viaggi, esperienze, in una trasformazione perennemente sospesa tra dimensione locale e globale. Una storia che ha avuto nel tempo un profondo impatto sociale, culturale ed economico, incidendo anche sugli immaginari collettivi».

Il progetto include un docu-film girato in Messico da alcuni studenti IULM con la regia di Giuseppe Carrieri. Ne verranno proiettati alcuni estratti durante i giorni di apertura della mostra, in attesa di vederlo presto sul grande schermo.

Orario: 9.30 – 18.00 (ultimo ingresso ore 17.30)

Per visitare la mostra è necessario essere muniti di green pass e registrarsi qui. In caso di grande affluenza, gli ingressi saranno contingentati.

Visite guidate

Lunedì, giovedì pomeriggio e venerdì mattina sarà possibile usufruire di visite gratuite guidate dagli studenti dell’università.