Uscirà quest’anno il primo reality italiano di Netflix, girato in Messico

Uscirà quest'anno Summer Job, il primo reality italiano di Netflix, girato in Messico

Ore 06.15 – Nel giorno dell’inaugurazione dell’ufficio nel cuore di Roma —a conferma dell’impegno a lungo termine sul Bel Paese—, tra i progetti presentati da Netflix risalta Summer Job, il primo reality originale italiano della società statunitense.

La serie, che uscirà entro il 2022, è prodotta da Banijay Italia e condotta, per la prima volta in questo ruolo, da Matilde Gioli (nella foto principale di questo articolo), nota attrice milanese di 33 anni, conosciuta per aver preso parte alla commedia romantica 4 metà.

Girato sulla Riviera Maya messicana e scritto da Sonia Soldera, Giovanni Piccione, Marco Cappellini, Marco Matteo, Gabriella Nocera, Alessandro Tassone e Stefano Martinelli —sotto la direzione di Angelo Poli con Romina Ronchi come capo progetto—, Summer Job inizia come una vacanza paradisiaca che si trasforma presto nella prima esperienza lavorativa dei membri del cast.

Dieci ragazzi tra i 18 e i 23 anni, accomunati dal non essersi ancora presi nessuna responsabilità nella vita, arriveranno nell’esotica cornice caraibica convinti di partecipare a Summer Fever, un reality show che racconterà la loro vacanza sfrenata in una villa da sogno.

Dopo un giorno soltanto, però, scopriranno che questa vacanza ha un prezzo: per pagarlo, e non rischiare di essere eliminati, dovranno intraprendere un percorso di maturità misurandosi con i classici lavori estivi che la località offre.

La Riviera Maya —che concentra la più alta percentuale della comunità italiana in Messico— è una zona turistica della parte orientale della penisola dello Yucatan, situata sulla costa del Mar dei Caraibi, nello stato di Quintana Roo. Geograficamente si estende dalla cittadina di Puerto Morelos, a nord, alla cittadina di Punta Allen a sud ed è lunga circa 210 km.

Summer Job
ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo
Patronato ITAL Messico