Conferenza Unesco su politiche culturali e sviluppo sostenibile: ci sarà l’Italia

Mondiacult 2022 su politiche culturali e sviluppo sostenibile: ci sarà l'Italia

Ore 15.55 – L’Università di Pavia insieme al Consiglio internazionale per i monumenti e i siti (Icomos) sarà presente alla conferenza mondiale dell’Unesco sulle politiche culturali e lo sviluppo sostenibile (Mondiacult 2022) che si terrà a Città del Messico dal 28 al 30 settembre.

L’ateneo lombardo sarà rappresentato dalla professoressa della Facoltà di ingegneria Olimpia Niglio, vice presidente della commissione internazionale Icomos PRERICO sul patrimonio culturale religioso e membro del gruppo di lavoro sugli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite.

Niglio parteciperà all’evento anche in rappresentanza dell’Istituto Italiano di Cultura di Città del Messico.

La riunione è incentrata sull’avvio di nuove priorità che interessano il settore generate dalla crisi climatica e dall’indomani della pandemia di Covid-19.

Alla conferenza saranno presenti il segretario generale dell’Icomos, Mario Santana, il coordinatore del gruppo di lavoro di Icomos per gli SDG delle Nazioni Unite, Gabriel Caballero, e il presidente di Icomos Messico, Saúl Alcántara Onofre.

Assisteranno anche altri membri di Icomos Messico e del gruppo di lavoro sugli obiettivi di sviluppo sostenibile: María Guadalupe Zepeda, Yoloxochitl Lucio, Olga Orive, Fernando Chiapa, Bretony Colville, Francesca Giliberto e James Reap.

ICOMOS è attivamente impegnata da dicembre 2021 nel processo Mondiacult 2022 e vari membri hanno partecipato alle cinque consultazioni regionali. ICOMOS ha anche organizzato o partecipato ai dibattiti ResiliArt e altre importanti discussioni nell’ultimo anno.

Il 26 settembre 2022, ICOMOS terrà la sua discussione conclusiva nella terza parte del Forum culturale Icomos – Mondiacult 2022 dal titolo Azioni oggi: innovare la cultura e le politiche del patrimonio e la pratica per lo sviluppo sostenibile. Il dibattito fornirà sia un quadro concettuale, sia esempi pratici che mostrano come la cultura e il patrimonio contribuiscono allo sviluppo sostenibile e al raggiungimento degli obiettivi globali delle Nazioni Unite.

Icomos condividerà il suo rapporto documentando le prospettive regionali, evidenziando le questioni emergenti, identificando soluzioni testate e condividendo le aspirazioni dei membri sul futuro della cultura e delle politiche del patrimonio.

Maggiori informazioni sull’evento sono disponibili qui e sul sito Icomos.

Per assistere online è necessario compilare il modulo accessibile qui (gli orari indicati corrispondono a Città del Messico e le relazioni saranno in inglese e spagnolo).

ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo
Patronato ITAL Messico