Messico: immagini e numeri di un’Italia che molti non conoscono

Messico: immagini e numeri di un'Italia che molti non conoscono

Ore 10.12 – Il Made in Italy —espressione utilizzata nel Bel Paese a partire dagli anni 80 per indicare la specializzazione del sistema produttivo domestico di beni di consumo nei settori orientati all’esportazione— è il tema centrale dell’esposizione Italy is simply extraordinary: BeIT, allestita sullo spartitraffico laterale del Paseo de la Reforma nella capitale messicana, tra la rotonda dell’Ahuehuete e Avenida Insurgentes, e inaugurata alcuni giorni fa.

L’iniziativa, curata dall’Ambasciata d’Italia in Messico in collaborazione con l’assessorato alla Cultura e al coordinamento generale dei Consulenti e degli Affari internazionali del Governo della città, fa parte della campagna BeIT, lanciata nel 2021 dal ministero degli Affari Esteri e dall’Agenzia ITA/ICE per promuovere le eccellenze dello Stivale in 25 nazioni.

«Da tre anni» —ha detto durante la cerimonia di inaugurazione Diana Alarcón, coordinatrice generale degli Assessori e delle Relazioni internazionali del governo di Città del Messico— «possiamo usufruire del del Paseo de las Culturas Amigas nella capitale del Paese, uno spazio multiculturale aperto al mondo, inclusivo, creativo e diversificato, dove promuoviamo le migliori pratiche al servizio della società, dello sviluppo tecnologico, del miglioramento della qualità della vita e del benessere dei cittadini. In questo luogo cerchiamo di ampliare e democratizzare l’accesso alle varie espressioni attraverso mostre culturali, turistiche e scientifiche dei Paesi che hanno ambasciate e rappresentanze diplomatiche accreditate in Messico e con sede nella capitale. È uno spazio visitato da circa 300mila persone mensilmente e fa parte della rete delle Gallerie Aperte del Ministero della Cultura».

«Apprezziamo molto la mostra che l’Ambasciata d’Italia presenta in questa occasione» —ha aggiunto Alarcón— «perché ci permette di scoprire altri aspetti di questa nazione: un’Italia moderna, dinamica, intraprendente, innovativa e orgogliosa. Ringraziamo il ministero degli Esteri, l’agenzia ITA/ICE e l’Ambasciatore Luigi De Chiara per l’entusiasmo e per aver condiviso questa iniziativa con tutti noi».

Sui pannelli che rimarranno esposti al pubblico fino al 4 dicembre, immagini e testi presentano cifre e aspetti rilevanti del Bel Paese contemporaneo. Alcuni di loro sono i seguenti:

  • Il settore della gioielleria è una delle principali aree produttive del Made in Italy ed è tra le più orientate all’esportazione, con una propensione alle vendite all’estero superiore all’85% del fatturato.
  • L’Italia è il quarto esportatore tessile al mondo.
  • L’Italia è stata leader nella produzione di calzature nell’Unione Europea nel 2020.
  • L’Italia è il secondo esportatore di vino al mondo.
  • L’arte del pizzaiuolo napoletano è stata iscritta nel 2017 nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dell’UNESCO.
  • 1,89 miliardi di euro è stato il ricavo totale generato dalle esportazioni di salumi italiani nel 2021.
  • L’Italia è il nono esportatore mondiale di prodotti farmaceutici.
  • L’Italia è leader nell’esportazione di articoli sportivi con 5,8 miliardi di euro nel 2022.
  • L’Italia è il Paese con il maggior numero di siti iscritti nelñla lista dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO: 58 nel 2021.
  • Il Salone Internazionale del Mobile di Milano è il più importante al mondo ed è diventato un punto di incontro per gli operatori dell’arredamento domestico. La città ospita esperti, scuole di design e circa il 25% delle aziende che compongono questo settore.
  • Sono 34mila le aziende di design e arredamento attive in Italia.
  • Nel 2021 in Italia sono stati costruiti 407 superyacht.
  • Più che lo stile e il design, l’innovazione, le prestazioni e la sostenibilità sono i punti di forza della produzione automobilistica italiana, un settore che vale circa 93 miliardi di euro di fatturato e conta 5.156 aziende.
  • L’Italia è il principale Paese europeo per consumo domestico di energie rinnovabili.
  • L’Italia è una delle prime tre nazioni al mondo per numero di società di ingegneria e progetti all’estero.
  • Il Bosco Verticale di Milano (inaugurato nel 2014) è un edificio sostenibile modello nel campo della riforestazione urbana. L’Italia conta oggi 1.000 cantieri attivi in ​​92 Paesi di 5 continenti.
  • L’industria aerospaziale italiana è al settimo posto nel mondo e al quarto in Europa.
  • L’italiana Samantha Cristoforetti è stata la prima donna europea comandante della Stazione Spaziale Internazionale. L’Italia è al terzo posto per contributo finanziario all’Agenzia Spaziale Europea.
  • Nel Bel Paese le entrate provenienti dal turismo culturale hanno raggiunto nel 2022 i 5,9 miliardi di euro.
  • 167 miliardi di euro è il valore totale delle attività dedicate al recupero del patrimonio culturale italiano.
  • L’Italia è il Paese europeo con il maggior numero di aziende di arte culturale e audiovisiva.
  • L’Italia è stato il nono esportatore mondiale nel settore dei ricambi e componenti per auto nel 2021.
  • L’Italia è il quinto esportatore mondiale di macchinari.
  • L’Italia è il sesto esportatore mondiale di robotica.

Città del Messico: all’inaugurazione della mostra Italy is simply extraordinary: BeIT hanno partecipato l’Ambasciatore Luigi De Chiara,
la coordinatrice generale degli Assessori e delle Relazioni internazionali del governo di Città del Messico, Diana Alarcón, l’Assessora al turismo
di Città del Messico, Nathalie Desplas, il direttore dell’Agenzia ITA/ICE in Messico, Giovanni Luca Atena,
oltre ai titolari e rappresentanti di alcune ambasciate estere.