Mercato dell’auto, Messico e Canada vincono disputa con gli Usa sui dazi

Messico e Canada vincono disputa con gli Usa sui dazi

Ore 00.45 – Il Canada e il Messico hanno vinto la sfida contro l’interpretazione statunitense delle regole sui componenti dei veicoli nell’ambito dell’accordo commerciale nordamericano USMCA/T-MEC.

Il panel incaricato di risolvere la controversia si è pronunciato mercoledì scorso, formalizzando una decisione che era già stata anticipata qualche settimana fa e che favorisce i produttori di ricambi auto a nord e sud degli Usa.

La denuncia, sorta da punti di vista contrastanti su come applicare i requisiti di origine ai contenuti dei veicoli, era stata presentata un anno fa.

L’interpretazione delle regole da parte degli Stati Uniti è «incoerente» con l’USMCA, afferma il panel nella sua sentenza.

«La decisione è positiva per il Canada e il Messico», ha detto Flavio Volpe, presidente dell’Associazione dei produttori di ricambi automobilistici del Canada. «È un’ottima notizia» —ha dichiarato Tatiana Clouthier, ex ministra dell’Economia del Messico— «che aiuta enormemente l’intera industria automobilistica della regione nordamericana».

Dal suo canto Adam Hodge, portavoce dell’ufficio del rappresentante commerciale degli Stati Uniti, ha commentato che si tratta di un verdetto «deludente», aggiungendo che la deliberazione potrebbe tradursi in «meno posti di lavoro negli Usa».

Patronato ITAL Messico