Nuovo accordo di coproduzione cinematografica Italia-Messico

Ore 06.42 – Il Senato italiano ha approvato il disegno di legge di ratifica ed esecuzione dell’accordo di coproduzione cinematografica tra l’Italia e il Messico siglato a Roma il 17 ottobre 2017 e già approvato a fine marzo dalla Camera dei deputati e nel 2018 dal governo messicano.

L’intesa rinnova i rapporti previsti dal precedente accordo sottoscritto il 19 novembre 1971 ed ha l’obiettivo di adeguarli alle attuali esigenze tecnico-artistiche e alla moderna normativa di settore, dando impulso all’industria cinematografica delle due nazioni.

Il nuovo testo inoltre consente alle coproduzioni realizzate di essere considerate quali opere nazionali dai rispettivi Paesi e di godere pertanto dei benefici previsti per le produzioni domestiche.

L’accordo è composto da un breve preambolo, da 15 articoli e da un allegato.

Il contenuto definisce, tra l’altro, le condizioni necessarie per l’ammissione ai benefici della coproduzione, i luoghi in cui dovranno essere realizzate le riprese ed eseguiti i servizi di doppiaggio e di sottotitolatura, le modalità di ripartizione dei proventi tra i coproduttori e stabilisce che ogni prodotto deve comportare almeno la versione in italiano e in spagnolo.

Si prevede, inoltre, l’istituzione di una Commissione mista come organo consultivo e di vigilanza sulla regolarità dell’applicazione dell’intesa che si riunirà ogni due anni alternativamente in Italia e in Messico. Si precisano anche le modalità da seguire in caso di controversie tra le parti. Il testo completo in italiano è consultabile qui.